Zarya Vostoka

Così triste a terra,
Come se in un appartamento,
In quale anno, non si lavava, non stranded.
Quello che il maledetto in questo mondo
I bolscevichi portato deliberatamente.

Dai libri lampeggia Lermontov vela,
E nella mia testa schifoso Sir Curzon.
"Mi annoio, cinque!»
"Cosa fare, Faust?»
Questo è il limite, si intende, mettere.

ironia! Portami! Attacchi!
contadino Ryazan occhio strabico,
Ovunque avvolgente - tutti i percorsi convergono
Nell'editoriale, "Dawn of the East".

Piacere di vederti, Il compagno Livshits,
Come il lago, si guarda negli occhi del bene,
ma, in cambusa wet stringeva,
Zasekretarilsya si Kara Murza.

E Akhobadze ...! Други, essere sordi,
La riscossione delle entrate brivido, qualsiasi delizia,-
Maestro finanziaria Lopatukhin
Iniziato con me per la linea di contrattazione.

Morire può essere invisibile dalla noia.
Nel documento il lago avrebbe mai annegare!
Io invece Karpov visto tutto luccio,
pesce Denti disturbare il cervello e al torace.

Poeta! Poeta!
Abbiamo bisogno di soldi. che!
Le scarpe scoppiano, il cappello a brandelli,
Anche se utilizzato per il libro tyschu ho dato Virap,
Ma è un migliaio di sderesh con Virap.

Wierzbicki Kohl!
E 'anche un buon amico,-
Vuole dare la poesia, e li aveva in più asino,
sotto annuncio, dove fida sì galosce,
Come se io galosce amico e fratello.

Quindi non fare regalia errore di chiamata,
Non do alcuna gloria, la nostra tshtete,
L'anima Stück offeso Ben Gali
Con un foro terminale nell'addome.

È il giorno di pioggia e di vita gioiosa,
Ottenere una migliore eh mio caso triste?
sei adorabile, "L'alba d'Oriente",
Ma "l'Occidente", si sarebbe stato meglio se.

1924

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
Condividere con gli amici:
Sergey Esenin
Aggiungi un commento