Tu non mi ami, non mi pento

Tu non mi ami, non mi pento,
Ti sembro mio meglio?
Non guardare in faccia, passione mleesh,
Le mie spalle cadenti mani.

giovane, con il grin sensuale,
Sono con voi è tenera e non dura.
Ditemi, Quante hai accarezzata?
Quante mani ti ricordi? quanti labbra?

So - sono andati, le ombre,
Non toccare il fuoco,
Molti di voi seduti in ginocchio,
E ora mi siedo qui a.

Lasciate che i vostri occhi semichiusi
E si pensa a qualcun altro altro,
Sono molto che non amo,
Annegamento in un lungo viaggio.

Questo zelo non si chiama destino,
rapporto di fuoco Legkodumna, -
Come casualmente ho incontrato con voi,
sorriso, tranquillamente si sciolse.

Sì, e si va la tua strada
Spruzzo giornate uggiose,
Basta non toccare Mai Stata Baciata,
Solo non negorevshih Mani.

E quando l'altro lungo la corsia
si passa, parlare di amore,
Può essere, Vado a fare una passeggiata,
E con voi ci incontreremo di nuovo.

Svitando a un altro le spalle più strette
E un po 'curvo verso il basso,
Lei mi dice a bassa voce: "Buona sera!»
Risponderò: "Buona sera, Perdere".

E niente potrà turbare l'anima,
E niente che non abbandonerà i brividi, -
che amava, così non può amare,
che bruciato, Al fine di non essere acceso.

4 dicembre 1925

Vota:
( 12 valutazione, media 4.33 a partire dal 5 )
Condividere con gli amici:
Sergey Esenin
Aggiungi un commento