Ho imparato a solo, vivere saggiamente - Achmatova

Ho imparato a solo, vivere con saggezza,
Guardate il cielo e pregare Dio,
E molto prima che il vagare di sera,
A stancarsi inutili allarmismi.

Quando fruscio tra le tazze burrone
E mazzo niknet di montagna cenere giallo-rosso,
Compongo poesie divertenti
Sulla vita di deperibili, deperibili e bella.

torno. Leccare la mia mano
birichino gatto, fa le fusa con dolcezza,
E le luci fuoco
Al vertice della segheria lago.

Solo di tanto in tanto penetra il silenzio
Creek cicogna, riunirsi sul tetto.
E se bussi alla mia porta in,
penso, Non ho nemmeno sentito.

Vota:
( 5 valutazione, media 3.6 a partire dal 5 )
Condividere con gli amici:
Sergey Esenin
Aggiungi un commento