Non voglio tornare all'ovile…

Non voglio tornare all'ovile,
Wanderer Eternamente errante.
A proposito di sinistra sopra lo stagno
Let anela Konoplyanik.

Let pascolo di massima
Me ortiche che cantano, -
Splatters mezzanotte arco,
campana loquace.

Altamente vale la luna,
Nemmeno cappelli dokinut.
Canzone del mistero non è dato,
Dove viveva e dove poginut.

Ma dalla parte dei nostri anni
Nella casa del padre sono strade.
Fortunato carro funebre sordi
Polutrup, la metà scheletro.

Per una buona ragione per un lungo periodo
C'è un detto tra la gente:
Anche il cane nel cortile del padrone
Svenimenti arriva sempre.

Mi rivolgo di nuovo al popolare -
Ho vissuto e non vissuto un povero viandante ...

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

La notte blu sopra lo stagno
pianse Konoplyanik.

1925

Vota:
( 1 valutazione, media 5 a partire dal 5 )
Condividere con gli amici:
Sergey Esenin
Aggiungi un commento