tradurre in:

tempo Hluhaya a novembre.
Passato i banchi di oche.
Non c'è bisogno di arrabbiarsi:
Agli occhi di paura grande.

Lasciate che il vento, Rowan zanyanchyv,
Si spaventa di andare a dormire.
L'ordine della creazione è ingannevole,
Come in una favola a lieto fine.

Domani ti svegli dal letargo
e, venire su distesa d'inverno,
Anche in questo caso, la torre dell'acqua dietro l'angolo
Le sue tracce si leveranno in piedi.

Ancora una volta, queste mosche bianche,
E il tetto, Yule e il nonno,
E il tubo, e la foresta cadenti
Jester Masquerade vestito.

Tutto ghiacciato in bellezza
Il berretto di pelo fino alle sopracciglia
E Wolverine strisciante
Spies dai rami.

Si va avanti con diffidenza.
Il percorso si immerge nel burrone.
Ci brina torre volta,
tavole a doghe sulla porta.

Dietro la spessa cortina di neve
Alcuni parete lodge,
strada, e il bordo del coppice,
E il nuovo boschetto visibile.

tregua solenne,
Bordato in filo,
Sembra una strofa
A proposito di principessa addormentata in una bara.

I belomu mertvomu impero,
Rinunciare mentalmente i brividi,
I tranquillamente sussurro: "E grazie,
siete più, che chiedere, dare ".

I versi più popolari Esenina:


Tutte le poesie di Sergey Esenin

lascia un commento